COSTRUIRE UN BAGNO TURCO

NOTE INTRODUTTIVE

Il vostro desiderio è avere un bagno turco in casa? Se la vostra casa è in costruzione o ristrutturazione è semplice realizzare in casa propria un bagno turco, a patto di seguire alcuni suggerimenti e accorgimenti basilari per evitare problematiche future, anche gravi. La misura può variare dalla classica doccia di centimetri 80x80 ad ambienti molto più grandi, sempre però con altezza media di circa 2,20 metri. Per effettuare i lavori ed installare i nostri prodotti sono sufficienti idraulico, elettricista, muratore e piastrellista di buona levatura tecnica e che lavorino in sinergia. Inoltre richiedendo le nostre pagine/schede tecniche ed affidandole ai vostri artigiani riuscirete ad effettuare i lavori in maniera corretta e ottimale. Quindi concedetevi alcuni minuti per leggere le fasi diverse di lavorazione, vi assicuro che vi saranno molto utili e scoprirete come sia facile possedere, realizzare e fare parte di un mondo fantastico ed esclusivo come il bagno turco.

In ultimo: vi consigliamo di affidarvi a tecnici di buona levatura, a meno che non siate tecnici specializzati il "fai da te" lasciatelo per altre applicazioni.


LA STRUTTURA GREZZA
LA COIBENTAZIONE
L'IMPERMEABILIZZAZIONE
L'AMBIENTE FINITO E RIVESTITO
AMBIENTE - Come dicevamo trasformare o attrezzare una doccia o un ambiente qualsiasi a bagno turco non è difficile, la prima cosa da fare è la progettazione
del vano, sia che sia una piccola doccia o un hammam da 4-5 persone, sia che l'ambiente sia in muratura oppure con parti in cartongesso. Considerare sulla pianta l'apertura dove dovrà essere installata la porta stagna che deve essere di misura a seconda del modello. Le panche possono essere realizzate in poliuretano espanso rivestibile oppure in muratura - Il soffitto può essere a cupola, a 2 acque, a botte oppure spiovente a una inclinazione, la soluzione più usata specialmente negli ambienti medio/piccoli - L'altezza media ideale del soffitto deve essere sui 220 centimetri, oltre sarà solo energia sprecata per saturarlo di vapore. Se il bagno turco è usato anche come doccia, fare le predisposizioni per le rubinetterie, la doccetta di servizio, un soffione o una cascata. Piacevole inserire doccette laterali, meglio se con getti idromassaggio. La doccetta di servizio è utile per rinfrescarsi durante il bagno
turco, ma anche per la pulizia dell'ambiente.

COIBENTAZIONE & IMPERMEABILIZZAZIONE - Ora si deve procedere con le operazioni a nostro avviso più importanti: la coibentazione e l'impermeabilizzazione del nostro ambiente bagno turco. Queste operazioni sono indispensabili, in quanto solo una corretta coibentazione delle pareti e l'impermeabilizzazione dell'ambiente evitano la dispersione del calore (con ovvio risparmio energetico) e il formarsi di umidità nei muri perimetrali o sul soffitto. I nostri pannelli coibentanti di produzione tedesca, sono in polistirene espanso estruso a cellula chiusa, idrorepellenti, con entrambi i lati corredati di fibra di aggrappaggio e hanno uno spessore di circa cm.3. Fissare i pannelli coibentanti al leggero intonaco o sul cartongesso direttamente con colla di alta qualità (consigliamo ad esempio l'H40 ECO FLEX C2E di Kerakoll). Ogni tanto se desiderate potete fissare con dei Fischer dotati di piattello i pannelli alle pareti e al soffitto (anche se in genere quando si usa una buona colla non sono necessari). Sarebbe opportuno incollare i pannelli coibentanti fra di loro. Di seguito è necessario impermeabilizzare le pareti e il soffitto applicando una guaina liquida (quasi sempre disponibile in cantiere per altri lavori) oppure una guaina barriera al vapore.- vedi pagina prodotto della coibentazione

PAVIMENTO
 - Generalmente il pavimento di un bagno turco viene realizzato in opera, si possiamo usare le classiche guaine bitumate o i fogli idrorepellenti in commercio applicati dal muratore, che deve dare la giusta pendenza al pavimento col massetto, oppure si possono usare dei pannelli rivestibili già pendenziati dotati di sifone. Se si realizza il pavimento del bagno turco in opera, si deve usare uno (o più) scarico sifonato. Un'altra soluzione può essere quella di installare un pannello già pendenziato con scarico rivestibile o canaletta rivestibile. Lo scarico all'interno del bagno turco è obbligatorio e necessario per la condensa del vapore che scende dalle pareti, oltre che come scarico dell'acqua usata per la pulizia dell'ambiente o meglio se è usato anche come doccia.  

POSIZIONAMENTO DEL GENERATORE DI VAPORE - Una cosa importante da considerare è dove alloggiare il generatore di vapore. Le macchine non sono di grandi dimensioni, non producono calore, rumore o vibrazioni e sono in genere inserite in locali tecnici o una stanza di servizio, importante che sia al massimo distante mt.5 dal bagno turco. Altra soluzione potrebbe essere in un armadio a muro oppure sopra al soffitto, nel vano vuoto fra il soffitto della stanza e il soffitto del bagno turco (ma sempre dove sia presente un'altezza adeguata al modello di generatore). Nel caso di generatore dotato di Aromaterapia posizionato sopra al soffitto, si deve tenere in considerazione che la tanica delle essenze profumate deve essere periodicamente riempita. Considerare poi come chiudere l'apertura in maniera che possa essere ispezionabile per l'eventuale manutenzione (in genere una piccola porticina o un pannello in legno laccato calamitato) e che possa dare un minimo di aerazione alla macchina. E' ovvio che posizionare la macchina in un luogo agevole da raggiungere è una cosa gradita dagli operatori e utilizzatori per l'installazione o una eventuale manutenzione.  
 

IMPIANTISTICA IDRAULICA ED ELETTRICA

Una volta che conosciamo il luogo idoneo dove installare il generatore di vapore, è importante aver scelto il modello adatto in base alla cubatura dell'ambiente progettato e alla potenza elettrica disponibile del proprio impianto elettrico. I generatori di vapore vengono consegnati con il proprio pannello di controllo, lo scarico automatico per l'acqua in eccesso, la sonda e il diffusore di vapore. Per una corretta alimentazione elettrica del generatore, sulla linea a monte deve essere installato sempre un interruttore omologato ”onnipolare” (magnetotermico + differenziale) con distanza di apertura dei contatti d > 3 mm con fusibili di protezione. Per l'alimentazione elettrica usare sempre cavi di sezione consigliata per la potenza del generatore e specificati sui manuali allegati. Importante è considerare anche a priori un eventuale ascolto della musica, poichè anche la tastiera e le casse musicali vanno incassate a parete o a soffitto.

Per l'alimentazione idraulica installare una saracinesca di chiusura sulla linea. Anche in questo caso, come pure per le tubazioni delle uscite del vapore, usare canalizzazioni di diametro e di tipo consigliati dalle nostre schede tecniche. Si consiglia di seguire assolutamente le schede tecniche fornite e di non effettuare impianti standard, in quanto ogni generatore ha una sua scheda tecnica dedicata. A monte del generatore è consigliabile  installare un addolcitore (se non già presente nell'abitazione) e un filtro meccanico per le impurità. 

RIVESTIMENTO, ACCESSORI & PORTE A TENUTA STAGNA - Ora il bagno turco dovrà essere rivestito, pareti, soffitto, pavimento e le eventuali sedute con mosaico, materiali ceramici o similari con colla adatta ad ogni materiale scelto. E' possibile rivestire tutto l'ambiente bagno turco anche con resine o stucchi (informarsi dal fornitore di questi prodotti alternativi per l'idoneità e la resistenza all'umidità e alte temperature, specialmente in corrispondenza del diffusore di vapore). A questo punto si procede col montaggio del (o dei) diffusore di vapore, del pannello di controllo, degli elementi di illuminazione a luce bianca o con cromoterapia, di eventuale rubinetteria, doccette laterali, doccetta di servizio e in ultimo della porta stagna. Le porte sono costruite in modo che nella parte inferiore il vetro sia leggermente rialzato per l'aerazione. 

 

ILLUMINAZIONE & CROMOTERAPIA - Essendo di norma il bagno turco ambiente un pò buio, vi consigliamo di dotarlo di illuminazione a luce bianca oppure di illuminazione con Cromoterapia. All'interno del bagno turco vengono predisposti punti luce in base alla grandezza dell'ambiente. 

I nostri fari per Cromoterapia sono dotati anche di luce bianca, più che sufficiente per la normale illuminazione, doccia o per la pulizia/sanitizzazione dell'ambiente. Dispongono di diversi colori o cicli a scelta del cliente.

Vi assicuriamo che la cromoterapia, quando l'ambiente è saturo di vapore, crea un'atmosfera difficile da immaginabile e spiegare a parole. I colori e le luci colorate hanno una grande influenza sulla vita di tutti gli esseri viventi.


AROMATERAPIA - Sarebbe molto piacevole convogliare all'interno del nostro bagno turco le essenze profumate per una vera Aromaterapia tramite il sistema di emissione che potete trovare nei generatori di vapore presenti nel sito, diffondendo nel nostro bagno turco le essenze nella quantità desiderata. L'emissione di essenze profumate all'interno del bagno turco è attivabile (solo se desiderata) direttamente dal pulsante apposito del pannello di controllo per una piacevole sensazione di benessere rilassante, tonificante o balsamico.


MUSICOTERAPIA - Molto piacevole è anche dotare l'ambiente di un sistema musicale per diffondere la nostra musica preferita o rilassante. In questo caso è necessario predisporre all'interno del bagno turco l'alloggiamento per gli altoparlanti.  - vedi pagina del prodotto Bluetooth per la musica


CROMOTERAPIA AROMATERAPIA & MUSICA - Leggi i benefici
 
NOTE FINALI - A questo punto non possiamo fare altro che augurarvi un buon bagno turco, sperando di avervi incuriosito e di non avervi tediato con le diverse nozioni tecniche, così come speriamo di avervi convinto che la realizzazione di un ambiente cosi importante per il benessere personale è possibile tranquillamente anche a casa vostra, nella vostra doccia o in un ambiente dedicato al proprio benessere e alla propria bellezza. E' vero che si devono eseguire diversi lavori, ma vogliamo mettere la piacevolezza di possedere un ambiente personalizzato, solo nostro e che non esiste uguale da nessuna altra parte del mondo e che tutti quanti ci invidieranno? Considerate poi la comodità di rincasare dal lavoro e fare un bagno turco a casa vostra, magari in compagnia del proprio partner, senza dover uscire per andare in un centro benessere.